D’Alema: “Italia riconosca la Palestina”



D’Alema chiede al governo Gentiloni di “riconoscere unilateralmente la Palestina”. “L’Italia – spiega – è passata da essere vicina alla causa palestinese ad allinearsi alla destra israeliana”.

Serbia: le bombe di Clinton e D’Alema continuano ad uccidere bambini

“Per rafforzare il processo di riconciliazione nel campo palestinese e per dare maggiore autorevolezza e legittimazione internazionale alla leadership di Abu Mazen, credo che l’Italia farebbe bene a riconoscere unilateralmente lo Stato di Palestina – ha spiegato – l’Europa ad essere meno assente o subalterna sullo scacchiere mediorientale”. Alla sinistra, e in particolar modo al Pd che siede sugli scranni del governo, non ha risparmiato pesanti critiche accusandolo di essersi appiattito su posizioni “filo-israeliane”. “I palestinesi – è l’accusa – sono abbastanza colpiti di come progressivamente, nel corso degli anni, l’Italia dall’essere uno dei Paesi più impegnati per la ricerca di una soluzione, a sostegno della causa palestinese, sia finita per diventare uno dei Paesi più allineati con le posizioni della destra israeliana”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Beh, li abbiamo conosciuti.



Lascia un commento