Profugo spaccia davanti al centro che lo ospita



Non dite che si nascondono. Spacciava hashish davanti alla comunità che lo ospitava. Così, alla luce del sole.

Per questo un profugo diciannovenne del Gambia, arrivato in Italia da qualche mese, è stato arrestato dai carabinieri.

Tanti, troppi giovani, passavano dalla comunità e si soffermavano con uno degli immigrati ospiti.
Un comportamento che ha destato sospetto nei carabinieri. Durante un appostamento di alcuni carabinieri in borghese, è scattata, dunque, la perquisizione per D. I., diciannovenne, originario del Gambia. E dalle tasche dei suoi pantaloni sono subito saltate fuori dosi di hashish.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ stata allora estesa la perquisizione anche nella stanza occupata all’interno della comunità e i militari dell’Arma hanno trovato un panetto di hashish del peso di circa 65 grammi ed alcuni taglierini ancora sporchi della sostanza stupefacente, verosimilmente utilizzati per la suddivisione in dosi del panetto.

Il giovane gambiano, colto in flagranza di reato, è stato dunque arrestato. Ma ce ne sono altri migliaia pronti a sostituirlo.



Lascia un commento