Profugo irrompe in caserma e accoltella Carabinieri



Un 23enne africano in fuga dalla guerra in Siria, in attesa di risposta alla richiesta di asilo nel nostro paese, ha fatto irruzione nella caserma dei Carabinieri di Sassuolo armato di coltello. Il giovane si è ‘presentato’ al Comando agitando il coltello e asserendo si trattasse dell’arma utilizzata da un altro straniero, che poco prima lo aveva aggredito.

In realtà, il profugo si è fatto subito dopo minaccioso e ha tentato di accoltellare i carabinieri, ne è nata una colluttazione a calci e pugni. Alla fine l’africano è stato bloccato a terra e trattenuto in cella. I due militari sono stati accompagnati al pronto soccorso per essere medicati.

VERIFICA LA NOTIZIA

Processato per direttissima, il 23enne è stato condannato al carcere, nel quale dovrà trascorrere un anno e due mesi. Non si trattava infatti della prima volta che il richiedente asilo si rendeva protagonista di violenze di questo tipo. Ma ancora aspettava risposta per la richiesta di asilo.



Lascia un commento