Ponte aereo porterà in Italia altri 1.000 islamici: Minniti e Alfano firmano



Il governo in scadenza rilancia il progetto dei famigerati corridoi umanitari. Veicolo preferito per i terroristi islamici di domani

Oggi, la Comunità di Sant’Egidio, la Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI) e la Tavola Valdese firmeranno al Viminale un nuovo accordo con i ministeri dell’Interno e degli Esteri per l’ingresso in Italia di altri mille immigrati con un ponte aereo da Marocco e Libano.

A siglare l’intesa con il governo abusivo saranno Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, il pastore Luca Maria Negro, presidente della FCEI e Luca Anziani, vice moderatore della Tavola Valdese.

VERIFICA LA NOTIZIA

A causa del primo accordo firmato il 15 dicembre 2015 alla Farnesina, sono già arrivati in Italia 1.000 clandestini (in gran parte islamici) con un progetto che bypassa i traghettamenti passando direttamente ai voli aerei da paesi come Marocco e Libano.



Lascia un commento