Sicilia: il PD è sbiancato, travolto dallo ius soli



Musumeci vince le elezioni regionali con il 40% dei consensi. Cancelleri, candidato governatore del Movimento 5 Stelle, raggiunge un ottimo 34,6%. Il PD è sbiancato. Come il suo ex governatore.

Uno dei dati più clamorosi è il sorpasso di Salvini ai danni di Alfano. In Sicilia. La lista unica con FdI ha superato i 107mila voti. Quella di AP si è fermata a 77mila. Una catastrofe per Angelina. Che si trasformerebbe in estinzione se si permettessero di fare passare lo ius soli.

Ius Soli che ha, di fatto, affondato il PD. Che ora è solo il terzo partito in regione. Dietro M5S e FI. Non è la vittoria dei moderati, come vaticina qualcuno, è la vittoria degli incazzati. E sarà un’onda a primavere.

E’ forse per questo che nei Palazzi si vocifera di un rinvio a Maggio, ultimo mese disponibile, delle elezioni previste da mesi a Marzo. Il terrore.

Un’ultima analisi: il partito che in queste settimane ha fatto da stampella a Renzi, e vorrebbe fare da gruccia per lo ius soli, le prostitute politiche di Verdini, non esiste nemmeno. Neanche si è presentato a queste elezioni. E’ un partito di poltrone. Esiste solo in Senato. Non è democrazia: è furto. Qualcuno deve pagare.



Lascia un commento