Gang islamiche a caccia di bambine europee



Dopo Rochdale e Rotherham è la volta di Glasgow. Il fenomeno delle gang islamiche che vanno a caccia di bambine bianche da stuprare arriva in Scozia.

Ragazzine in situazioni familiari fragili di appena 14 anni costrette a rapporti sessuali di gruppo. Vendute. Stuprate. Cedute all’interno di gang islamiche.

Come a Rotherham, nello Yorkshire, e in altre città dell’Inghilterra. Stesse vittime: inglesi, bianche e cristiane. Stessi carnefici: pakistani e islamici.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ possibile, proprio come negli altri casi, che le ragazzine coinvolte siano centinaia e, soprattutto, che gli immigrati abbiano agito indisturbati per anni. Grazie al silenzio assenso delle autorità, timorose di apparire ‘razziste’ in caso di indagini ‘etniche’. Proprio come a Rotheram.

Una delle vittime, oggi diciassettenne, ha raccontato alla polizia la sua storia iniziata due anni fa. Costretta a dare il suo corpo a branchi di islamici.

Nei mesi a venire, purtroppo, potrebbero venir fuori molte altre storie di questo genere. A insegnarcelo è stata proprio la cronaca delle violenze a Rochdale e Rotherham, dove la lista dei nomi delle vittime è cresciuta di giorno in giorno fino a raggiungere numeri incredibili: migliaia di vittime. Centinaia di carnefici. E decine di insabbiatori: politici, assistenti sociali e funzionari di polizia.



Lascia un commento