Due anni fa, lo Stato uccideva Ermes Mattielli

Condividi!

>ERMES MATTIELLI, ANCHE QUEST’ANNO, QUANDO NE SONO PASSATI DUE DALLA MORTE, IL COMITATO PRIMANOI RICORDA IL DRAMMA UMANO DI UNA VITTIMA DELL’INTEGRAZIONE

Nel pomeriggio del 5 novembre di due anni fa Ermes Mattielli, il “rottamaio” di Arsiero condannato a 5 anni e 4 mesi per il duplice tentato omicidio e a un risarcimento da 135 mila euro per aver sparato a due nomadi, sorpresi nel cortile del suo deposito, spirò all’ospedale di Santorso.

I rappresentanti del comitato PrimaNoi che gli erano stati vicino nell’ultima parte della sua vita terrena, oggi sono lo hanno ricordato a Scalini, la frazione di Arsiero dove Mattielli abitava.

Non ci sembra un caso che oggi sia il giorno dei grandi sbarchi: sostituzione etnica. Nulla è per caso.




Lascia un commento