Profugo devasta centro: “Vi uccido tutti”



Violenza questa mattina in un centro di accoglienza per richiedenti asilo a Dugenta per un ospite che ha dato in escandescenza. Ormai non è altro che ‘normalità’.

Il vandalo è un nigeriano fermato dagli agenti del Commissariato di Telese Terme con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Secondo la ricostruzione della polizia, il giovane fancazzista, pretendendo che la pratica relativa alla sua istanza per il riconoscimento dello status di rifugiato, su cui pende ricorso dinanzi al Tribunale di Crotone, fosse definita immediatamente, ha iniziato a devastare il centro.

Per quale motivo, un nigeriano può presentare richiesta di Asilo? Perché c’è la guerra in Siria? E poi, una volta rifiutata, presenta anche ricorso a spese dei contribuenti. Con avvocati che si arricchiscono con questo business: anche loro legati alle coop.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il richiedente asilo ha devastato la reception, le suppellettili e i pc, inveendo contro i poliziotti e minacciando di morte i presenti. Per questo motivo è stato arrestato e trasferito in carcere.



Lascia un commento