NY, la strage annunciata su Twitter 2 mesi fa: con questa foto

Condividi!

La strage islamica di Sayfullo Habibullaevic Saipov a NY era stata anticipata da ISIS su Twitter, due mesi. Con questa foto:

Scattata proprio dove è cominciata la corsa omicida del migrante uzbeko. Uno che conosceva bene le strade di NY. Come tantissimi immigrati, lavorava a basso costo per la multinazionale UBER. Per una volta non uno stupratore, ma un terrorista.

E la strage sarebbe potuta andare oltr gli 8 morti e i 15 feriti, non fosse stato per l’agente Ryan Nash, che aveva ricevuto una chiamata da una scuola vicina al luogo dell’attentato (la Stuyvesant High School), attraverso la quale veniva denunciato il pericolo di una persona con disturbi – forse un tentato suicidio – che si trovava nel liceo. Dopo aver passato una mezzora nell’istituto e essere uscito, Nash si è trovato davanti Sayfullo che andava a caccia di bambini:

IL TERRIBILE VIDEO DEL TERRORISTA ISLAMICO A CACCIA DI BAMBINI, E’ UZBEKO

Il terrorista si è rifiutato di abbassare le armi e a quel punto l’agente ha deciso di intervenire, sparando un colpo che lo ha neutralizzato.

 




Lascia un commento