Migrante aggredisce passanti perché non gli lasciano stuprare ragazzina



Condividi!

Vittima una ragazza poco più che ventenne che, mentre si trovava alla fermata dell’autobus  è stata pesantemente importunata da un giovane migrante.

La poveretta ha cercato di allontanarlo, ottenendo l’effetto contrario a quello sperato: il migrante si è fatto ancora più aggressivo e ha cominciato a rincorrere la ragazza che nel frattempo era fuggita.

In suo aiuto sono arrivati alcuni passanti e residenti della zona, la cui attenzione era stata richiamata dalle sue urla. E con loro se l’è presa l’aspirante stupratore:  che ha dato il via ad una violenta colluttazione con i soccorritori. Per poi aggredire anche i carabinieri, che lo hanno bloccato e ammanettato.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’uomo – risultato essere un afgano di 23 anni – era talmente agitato che i carabinieri hanno chiesto l’intervento di un’ambulanza del 118 perché fosse portato in ospedale e visitato. I militari hanno poi atteso che fosse dimesso per arrestarlo con l’accusa resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Ora si trova in carcere e forse già oggi sarà processato con rito direttissimo. E poi rilasciato. Ha solo tentato uno stupro.



Lascia un commento