Profugo siriano arrestato: stava per farsi esplodere in Germania

Condividi!

Un giovane siriano di 19 anni è stato arrestato a Schwerin, in Germania. Aveva pianificato e stava per portare a termine un attentato di matrice islamica. Il piano di Yamen A., stando agli inquirenti, era molto concreto e lo svolgimento imminente. Non è noto l’obiettivo del suo attacco, che sarebbe stato eseguito con materiale altamente esplosivo, in Germania.

Il profugo si era procurato il materiale chimico per costruire una bomba con l’intenzione di «uccidere una gran quantità di persone», come affermano gli inquirenti della Procura, che hanno ordinato l’arresto. Secondo le prime informazioni, il siriano avrebbe voluto agire personalmente.

VERIFICA LA NOTIZIA

«L’arresto di oggi ha evitato un grave attentato», ha detto il ministro dell’Interno tedesco, Thomas de Maiziere, commentando la notizia. «Il fermo è arrivato al momento giusto, abbastanza tardi per poter avere le prove, ma in tempo per poter disinnescare il pericolo», ha aggiunto.

Ma non puoi fermarli tutti. Non è un problema di sicurezza, ma demografico. Risolvibile solo col metodo birmano.




Lascia un commento