Uno stuprava, l’altro filmava: immigrati violentano ragazza svenuta a Ravenna

Vox
Condividi!

Il romeno di 26 anni la stuprava. Il senegalese 27enne con cittadinanza italiana filmava tutto con il suo telefonino. L’integrazione.

A Ravenna i due sono stati arrestati per violenza sessuale su una 19 enne portata a casa in stato di incoscienza dopo che aveva bevuto alcolici. La giovane ha raccontato di essere andata nel locale con alcuni amici e conoscenti ma di non ricordare quasi più nulla della serata a causa dei drink bevuti. Stupidità assoluta. Soprattutto nella società multietnica, che è una giungla dove devi essere sempre in pieno possesso delle tue facoltà mentali.

Vox

I due l’avrebbero poi portata via dal locale e condotta in un appartamento in stato di incoscienza. Lì, la ragazza si sarebbe sentita male.

Dopo che aveva vomitato su un divano, sarebbe stata stuprata, messa sotto la doccia e poi distesa sul pavimento del bagno. Solo il giorno dopo, parlando con una “amica” presente, aveva saputo di aver subito il rapporto sessuale, filmato col telefonino dall’altro giovane.

VERIFICA LA NOTIZIA

Entrambi i giovani si trovano ora in carcere, mentre le indagini continuano per verificare l’eventuale responsabilità di altre persone presenti nei fatti. Ma tranquilli, uno è ‘italiano’.

Dobbiamo fermarli.