AGENTI INSEGUONO LADRI, CIRCONDATI DA IMMIGRATI CHE LI PRENDONO A CALCI



Condividi!

Hanno rubato un cellulare a un’anziana, e quando due agenti hanno provato a fermali, i due extracomunitari hanno chiamato a raccolta i loro connazionali che hanno circondato i poliziotti aggredendoli con calci e pugni. Il fatto è successo a Napoli. L’arrivo delle volanti e la collaborazione dei cittadini italiani ha consentito di arrestare uno dei ladri e disperdere la folla straniera. Si cerca il complice.

In via Milano gli agenti della Squadra Mobile hanno notato il furto messo in atto dai due. Li hanno inseguiti ed i rapinatori, per fuggire, hanno spinto la moto dei poliziotti facendola quasi cadere.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli agenti hanno raggiunto e bloccato solo uno dei due, Mahdi Benaissa, dopo che si era rifugiato in un centro scommesse. All’esterno del locale, il tunisino ha cominciato a chiedere aiuto ad altri extracomunitari che hanno prima circondato e poi aggredito gli agenti con calci e pugni. Il 34enne è stato arrestato mentre proseguono le ricerche del complice.

In questi casi sparare a vista sulla feccia maghrebina appena scesa dal barcone.



Un pensiero su “AGENTI INSEGUONO LADRI, CIRCONDATI DA IMMIGRATI CHE LI PRENDONO A CALCI”

Lascia un commento