Scabbia impazza in scuole Imola, Dirigenti: “Non divulgate notizia”

Condividi!

L’allarme Scabbia a Imola è stato lanciato dalla Lega imolese: “Nel giro di pochi giorni ci sono già stati segnalati due casi di scabbia che sarebbero stati rilevati in due Istituti scolastici del nostro Comune. L’Ausl si attivi immediatamente e faccia chiarezza”.

In un una nota a firma Daniele Marchetti, Consigliere Regionale, si legge: “Il primo caso riguarderebbe un alunno iscritto alla scuola primaria Rubri di Zolino – spiega Marchetti – che oggi risulterebbe allontanato dall’Istituto, ma a preoccupare i genitori sono le scarse informazioni ricevute e il fatto che la Dirigente scolastica avrebbe chiesto ai rappresentanti dei genitori di non divulgare troppe informazioni per non creare panico o scene di intolleranza”.

Si comprende che le notizie di epidemie o crimini relativi alle risorse che arrivano all’opinione pubblica, sono solo una piccola parte di quelle che avvengono sul territorio.

VERIFICA LA NOTIZIA

Agli alunni inoltre, scrive il Consigliere Regionale “non sarebbero state richieste visite mediche specifiche per appurare eventuali altri soggetti infettati e dal quel che ci è stato riferito, sembrerebbe che non siano stati avviati percorsi di disinfestazione. A pochi giorni dal primo caso segnalato, pare che sia stato riscontrato un altro caso di scabbia, questa volta all’Istituto Comprensivo C7 (scuola secondaria della Pedagna) e anche in questo caso i genitori non sarebbero stati informati”.




Lascia un commento