Mugabe, lo sterminatore di Bianchi nominato ambasciatore Onu



Nel caso ci fosse stato ancora bisogno di capire che carrozzone indecente è l’Onu, dove estremisti musulmani siedono a capo di commissioni dei diritti umani, l’ultimo velo cade con la nomina del presidente a vita dello Zimbabwe Robert Mugabe a ‘goodwill ambassador’ (ambasciatore di buona volontà) dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) annunciata questa settimana in Uruguay dal suo direttore generale Tedros Ghebreyesus, il primo africano nella storia dell’agenzia Onu. Cane non morde cane.

Mugabe: il massacratore di Bianchi presidente a vita

Il 93enne Mugabe, il più anziano capo di Stato del mondo, ha fatto sterminare centinaia di contadini bianchi in quella che un tempo era la Rhodesia, trasformando il granaio d’Africa in un buco nero di fame e disperazione.

Strage di elefanti nello Zimbabwe del potere nero

“La decisione di nominare Robert Mugabe come ‘goodwill ambassador’ della Oms é profondamente deludente e sbagliata”, ha commentato Jeremy Farrar, direttore del Wellcome Trust, una tra le principali associazioni di beneficienza del Regno Unito. Il ministro della Sanità irlandese, Simon Harris, ha definito la nomina “offensiva e stravagante”.

VERIFICA LA NOTIZIA



Lascia un commento