Si stanno comprando l’Italia: 850mila case a immigrati



“Negli ultimi dieci anni gli immigrati hanno comprato circa 850 mila alloggi per lo più nei piccoli comuni delle aree metropolitane o nelle periferie urbane, con una spesa media di 120 mila euro”. E’ quanto ha spiegato Mario Breglia, presidente di Sidief presentando lo studio condotto con Nomisma e Censis. Per lo più si tratta di case di piccola taglia, circa 50 metri quadrati, e il rischio “sovraffollamento” c’è. Inoltre la crisi ha avuto il suo peso: “negli ultimi anni, anche a causa delle difficoltà ad aver un mutuo, gli acquisti – si evidenzia – sono scesi a circa 50 mila l’anno, meno della metà rispetto al 2007/2008”.

Il ‘rischio sovraffollamento’. Ma se vivono in 10 in una stanza…

Si stanno comprando le nostre case. In questo modo non fanno che far diminuire la disponibilità di abitazioni per le giovani coppie: non è un caso la diminuzione di natalità seguita all’immigrazione. E’ un effetto collaterale dell’aumento della densità abitativa, che in Italia è già eccessiva.

VERIFICA LA NOTIZIA

Non abbiamo bisogno che di poche migliaia di immigrati. Tutto il resto è tumore da asportare prima che uccida l’organismo ospite.



Lascia un commento