“Ha sgozzato un Italiano a caso”

Condividi!

«Maurizio mi è morto tra le braccia e io non ho potuto fare niente per lui. Non auguro a nessuno di vivere quello che ho vissuto io, mi hanno strappato un fratello».

Roberto Sammartino è l’amico che domenica mattina era al suk con Maurizio Gugliotta, sgozzato dal nigeriano: ha assistito impotente alla tragedia e si è salvato per miracolo, una coltellata non l’ha ucciso solo per lo spessore del suo cappotto. E senza motivo.

Lei e Maurizio eravate frequentatori abituali del mercatino? Avevate mai visto quell’uomo?

«Ci andavamo praticamente tutte le settimane in cerca di qualche occasione. Conosciamo tanta gente, si fanno quattro chiacchiere e si beve un caffè tutti insieme.Ma non l’avevamo mai visto e mai avuto nessuna discussione con lui in passato»

VERIFICA LA NOTIZIA

E pensare che i media di distrazione di massa si sono subito fiondata a parlare di ‘rissa’. Ti sgozzano, ma se sei italiano e lo sgozzatore è un migrante, i media scrivono ‘rissa’.




Lascia un commento