Cittadini incendiano palazzina, ma governo insiste: “Profughi arriveranno lo stesso”

Condividi!

Due roghi in quindici giorni nella palazzina che ‘deve’ ospitare i giovani maschi africani in fuga dalla guerra in Siria non sono bastati. Il primo gruppo di 12 finti profughi arriverà tra una decina di giorni. Lo ha fatto sapere il sindaco di Guardamiglio, tal Elia Bergamaschi.

L’ultimo politicante in ordine di tempo che ha scritto al prefetto di Lodi Patrizia Palmisani, per incoraggiarla a continuare a trovare spazi a questi “disperati”, è stato tal Franco Bardo, della frattaglia politica Articolo uno Movimento democratico e progressista.

Bergamaschi quindi fa il punto della situazione: “Non ci sono ancora indicazioni per l’arrivo dei migranti ma in ogni caso sarà subito dopo il dissequestro dei locali da parte del magistrato a seguito indagini. Solo allora saranno eseguiti i lavori di ripristino sei dannu causati dall’ incendio. Poi circa 5/6 giorni dopo, queste persone dovrebbero arrivare”. In teoria.

VERIFICA LA NOTIZIA

Pare che i politici non riescano a comprendere la situazione che stanno creando. Il fronte della tempesta sta arrivando. Non vedete i fulmini lì, sul Brennero?




Lascia un commento