Forza Nuova marcia su Roma: “Il 28 marcia dei Patrioti”



Forza Nuova non desiste, la “marcia su Roma” si farà, come previsto. Divulgati i primi dettagli della manifestazione.

La “marcia dei patrioti” nel giorno della marcia originaria, quella che nel 1922 portò Mussolini al potere sull’onda del consenso popolare.

La manifestazione partirà dall’Eur, dal Palalottomatica, dopo un concentramento fissato per le ore 15 e l’arrivo delle sezioni del partito alle 14. La partenza del corteo alle ore 16.

“Se fosse solamente una manifestazione di Forza Nuova sarebbero mobilitate 4-5mila persone”. Ma “bisogna moltiplicare quel numero almeno per tre”, aveva detto a fine settembre il leader del partito Roberto Fiore, promettendo di mobilitare fino a quindicimila patrioti per le strade della Capitale.

In violazione del diritto democratico a manifestare, ribadisce il “no” la questura di Roma: “Non è stato autorizzato alcun corteo o sit in, come già spiegato nelle settimane scorse”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Bizzarra la presa di posizione del presidente dell’Anpi, tal Carlo Smuraglia: “Avere convocato la manifestazione senza autorizzazione dalla questura diventa un atto eversivo, una sfida di fronte alla quale lo Stato deve fare la sua parte, impedendo la marcia. Diversamente, lo Stato metterebbe i cittadini nella condizione di doverci pensare loro: cosa che non è auspicabile”.

In democrazia non si chiede il permesso di manifestare, si comunica l’intenzione perché le autorità si organizzino. Il dirtto a manifestare, per chiunque, è sacro, non dipende dalla volontà dell’Anpi o di Forza Nuova.



Lascia un commento