E’ INVASIONE DI DETENUTI TUNISINI: 12 BARCONI CON 711 A BORDO

Dodici imbarcazioni sono state “soccorse”, nel giro di neanche 12 ore, fra il canale di Sicilia e le acque antistanti le isole Pelagie. Cinque mezzi da sbarco – con complessivi 211 tunisini a bordo – sono già approdate a Lampedusa dove, sul molo Madonnina, dopo uno sbarco autonomo, sono stati bloccati altri 40 extracomunitari.

Durante la giornata di ieri, altri 500 migranti sono stati prelevati nel corso di 7 operazioni. Sono dunque complessivamente 711 i galeotti tunisini che vanno ad aggiungersi ai 550 recuperati nella giornata di martedì. Gli ultimi salvataggi, in ordine di tempo, per 4 gommoni e 3 piccole imbarcazioni, sono stati realizzati tutti nel canale di Sicilia – tra la Libia e la Tunisia – da due motovedette della Guardia costiera, da unità della Marina militare e delle organizzazioni non governative.

VERIFICA LA NOTIZIA

All’hotspot di Lampedusa, nella tarda mattinata di ieri, vengono ospitati 728 tunisini, per lo più ex detenuti scaricati in Italia dopo l’indulto, in totale, oltre il doppio rispetto a quelli che, invece, la struttura potrebbe ospitare.



Lascia un commento