Rosatellum: Camera abusiva si approva legge elettorale su misura



Il Parlamento in generale, e la Camera in particolare, è un’aula sempre più sorda. Sempre più grigia.

Il governo pone nell’Aula della Camera la questione di fiducia sulla riforma della legge elettorale. Lo ha comunicato all’Assemblea di Montecitorio il ministro per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro, quella di Ikea.

“Se il governo dovesse porre la fiducia sul Rosatellum sarebbe un atto eversivo contro la democrazia, la libertà del voto e la sovranità dei cittadini. Il tutto con la complicità di Lega e Forza Italia che, sulla carta, sono all’opposizione, ma che fanno parte di questo grande e vergognoso inciucio contro i cittadini”. Così il capogruppo del MoVimento 5 Stelle della Camera, Simone Valente, prima della decisione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Non possiamo non convenire. Arriveremo così al paradosso di una maggioranza della quale 1/3 dei deputati è stato ‘eletto’ grazie ad una legge elettorale incostituzionale, che si approva una nuova legge. Non è nemmeno eversione, è l’ennesimo colpetto di Stato fatto da un manipolo di veri e propri farabutti politici. Poco importa che Lega e FI siano d’accordo su questa legge.



Lascia un commento