CLANDESTINI OCCUPANO CATTEDRALE FOGGIA



Oltre 200 clandestini, sobillati dalla figlia del ministro Padoan, la maggior parte dei quali nei mesi scorsi era accampata nel Gran Ghetto tra Rignano e San Severo, gestito dalla Mafia nigeriana, ha occupato la Cattedrale di Foggia: esigono una casa. Si tratta di braccianti occupati per gli inutili e ormai obsoleti lavori stagionali nelle campagne della capitanata.

VERIFICA LA NOTIZIA

Un accordo tra malavita locale e mafia nigeriana ha ormai destinato a questo lavoro ormai automatizzato in luoghi più civili, massa inutili di nigeriani.

I migranti hanno inizialmente esposto alcuni cartelli ma il parroco della Cattedrale li ha fatti abbassare e ha avviato in chiesa la recita del rosario alla presenza dei braccianti che esigono l’intervento del loro Bergoglio.



Lascia un commento