Roma, beve vino davanti moschea: minacciata dai fedeli – VIDEO

Ricordate la vicenda della coppietta aggredita dai musulmani, a Roma, perché osava baciarsi davanti ad una moschea abusiva? Bene, gli islamici che infestano la zona non denunciano la ronda della sharia, e lo fanno davanti alle telecamere di Quinta Colonna. Non solo, impediscono alla giornalista di bere vino:

Immaginatevi quello che dicono – e quello che si preparano a fare – quando le telecamere non li riprendono.

La vicenda:

“Non potete baciarvi davanti la Moschea”, coppia pestata a Roma

RONDE DELLA SHARIA A ROMA

Stavano camminando in zona Esquilino, tenendosi mano nella mano e scambiandosi qualche bacio, ma la passeggiata romantica di una giovane coppia è stata interrotta da un 24enne immigrato musulmano davanti alla moschea, dove la coppia è stata aggredita. Prima verbalmente, poi fisicamente.

Non potete tenervi per mano qui. Non potete baciarvi qui. Andate via o vi picchio“. Poi il 24enne islamico si è lanciato contro la ragazza e il ragazzo con calci e pugni. Ad accorgersi della scena i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in zona per il consueto servizio di pattuglia del quartiere.

VERIFICA LA NOTIZIA

I militari dell’Arma, intervenuti, sono però stati a loro volta aggrediti dal 24enne musulmano. L’aggressore, dopo una violenta colluttazione terminata con il lieve ferimento di un carabiniere, è stato fermato e arrestato. L’accusa è di “lesioni e resistenza a pubblico ufficiale”.

Mentre il prefetto di Roma invia poliziotti accuratamente scelti ad impedire le ronde anti-stupro, le ronde della Sharia pattugliano le strade di Roma.



Lascia un commento