Profughi orinano davanti a donne e bambini senza ritegno, proteste



Cosa fanno le decine di neri che a Venafro ogni giorno stazionano per ore dinanzi a supermercati, farmacie e negozi ? Urinano tranquillamente per strada dinanzi a donne, piccoli e grandi, senza alcun tipo di ritegno e senza darsi il benché minimo pensiero, infischiandosene di chi è nei pressi e sta transitando !

E’ accaduto a metà mattinata in un popolatissimo rione residenziale della città, dove hanno sede supermercato, farmacia ed altre attività commerciali. Il comportamento del personaggio dal racconto dei testimoni : “Un tizio di pelle scura -afferma una signora- che stazionava dinanzi ad un esercizio commerciale chiedendo l’elemosina, ha chiesto denaro anche alla sottoscritta, ma non ho ritenuto di dargli alcunché !

A quel punto, non so se per reazione o per suo normale ed abituale comportamento, si è mosso, ha raggiunto del verde nei pressi e in tutta tranquillità si è messo ad urinare mentre passava un sacco di gente ed infischiandosene di essere ben visibile a tutti ! Un comportamento assolutamente inammissibile ed incivile, che le istituzioni pubbliche hanno il dovere di bloccare sul nascere perché non è consentito ad alcuno, neri compresi, di avere atteggiamenti e comportamenti che vanno contro la decenza, la morale, il rispetto del prossimo e soprattutto che calpestano la nostra legge.

VERIFICA LA NOTIZIA

Noi ci adoperiamo per rispettare le norme insegnandolo alle nuove generazioni, altrettanto facciano questi stranieri di colore. Se abituati diversamente, le nostre istituzioni pubbliche e le forze dell’ordine hanno il preciso compito e dovere d’intervenire prima che la situazione degeneri. Lo chiediamo principalmente per figli e nipoti, ossia per le generazioni future che chiedono di vivere in situazioni di assoluta legalità da parte di tutti”.



Lascia un commento