Boschi ripuliti, profughi fanno razzia di castagne per conto terzi

VALTELLINA – Gruppi di profughi, ogni mattina, da giorni, come locuste risalgono la strada provinciale 7 della Valgerola, e ripuliscono i boschi, rientrando a sera con gli zaini pieni di castagne. Un continuo via vai dalla città ai boschi e viceversa.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nel Morbegnese scoppia la protesta. La situazione non è certo passata in osservata in città e nei comuni limitrofi. I carichi di castagne portati nel fondovalle sono troppi per riferirsi semplicemente al consumo personale. Qualcuno li utilizza per ripulire, letteralmente, i boschi. A danno dei cittadini.



Lascia un commento