Tribunale applica Sharia in Italia: Divorzio ‘marocchino’ per coppia Padova

Condividi!

Il tribunale di Padova ha riconosciuto per la prima volta in Italia il pagamento del sadaq (risarcimento di matrimonio) e di quello “di consolazione”, applicando per una coppia musulmana che si era rivolta ai giudici per sciogliere l’unione le regole del divorzio previste in Marocco, il Paese di origine delle due famiglie, che non prevede la fase della separazione.

Gravissimo vulnus legale. Se sei immigrato i magistrati italiani applicano per te regole ‘a parte’, non quelle italiane. In pratica abbiamo i tribunali della Sharia in Italia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Protagonisti sono due giovani poco più che ventenni: lui è arrivato in Italia quando era bambino, lei è nata sul suolo italiano da genitori immigrati dal Marocco e ha, purtroppo, la doppia cittadinanza. Si sono sposati nel 2014 ma l’unione è naufragata in breve tempo.

Come si vede già la legge odierna sulla Cittadinanza crea italiani di carta. Duecentomila l’anno. Troppi. Urge tornare allo Ius Sanguinis alla faccia (si fa per dire) dei dietologi.




Lascia un commento