Arriva l’ora di religione islamica, Corano in classe

Condividi!

Ci stanno islamizzando. Attraverso la demografia e l’imposizione dei loro ‘costumi’. Se ora ci impongono “l’ora di Corano”, cosa faranno quando saranno maggioranza, ovvero tra una decina di anni, a “ritmi PD”?

In classe debutta il Corano. Nella scuola di Biella esperimento al via in un quartiere popolare.

Succede alla scuola elementare di Chiavazza, uno dei quartieri più popolosi di Biella, dove c’è una grande concentrazione di case popolari e quindi di immigrati, perché le regalano tutte a loro.

Qui l’insegnante di religione, tal Stefania Laveder ha organizzato una «gita monoteista», come l’ha chiamata lei stessa. Partendo da scuola, i bambini in una giornata hanno visitato una chiesa cristiana, una sinagoga e una moschea.

VERIFICA LA NOTIZIA

«Io stessa, per approfondire la mia conoscenza, sono andata in moschea per sapere qualcosa in più sulla religione islamica. Due mie allieve mi hanno anche regalato un Corano».

Nelle sue lezioni Stefania Laveder punta molto sulle letture ad alta voce, ma anche sui confronti e sui paralleli: «Ogni tanto, quando affrontiamo il tema della preghiera, cerco un bambino che non sia di religione cattolica, che non abbia timore e che sia disposto a leggerne una della sua fede davanti a tutti. Poi la mettiamo in relazione con il “Padre nostro”». In una sorta di ‘sincretismo’ che vuole mettere insieme




Lascia un commento