Minniti denuncia 13 sindaci: avevano chiesto controlli dopo stupro Rimini



Dopo i gravi stupri di Rimini, 13 sindaci della provincia di Pesaro e Urbino, tra cui il vicepresidente dell’ANCI Francesco Baldelli, FdI, avevano inviato una lettera al Ministero dell’Interno per chiedere più sicurezza.

La risposta del Prefetto di Pesaro e Urbino, rappresentante del governo e agente del Viminale sul territorio, è incommentabile. Dopo aver invitato i sindaci a occuparsi di strade e non di sicurezza, si è addirittura rivolto alla Procura per verificare se esistano gli estremi per denunciare i 13 sindaci per diffamazione.

In altre parole: se sei un sindaco eletto, e dopo stupri brutali commessi da persone ospitate dall’agenzia viaggi del prefetto, ti fai interprete delle esigenze del tuo territorio e chiedi chiarezza sulla gestione degli immigrati presenti nelle strutture del tuo Comune, il Viminale ti denuncia.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Il Ministero e la Prefettura – attacca FdI – smentiscano questa notizia che, se confermata, sarebbe gravissima. E comporterebbe da parte di FdI una richiesta di verifica in tutte le sedi opportune, a partire da un’interrogazione parlamentare per capire se il Prefetto intende denunciare per diffamazione anche dei parlamentari della Repubblica”.



Lascia un commento