Hacker russi svelano furto dati governo americano

Condividi!

Sfruttando l’antivirus russo Kaspersky, ora vietato in tutte le agenzie governative americane, hacker che lavorano per il governo di Mosca avrebbero sottratto dati su come gli Usa penetrano nei network stranieri. Lo scrive il Wall Street Journal, precisando che sono state carpite informazioni anche sulla difesa dai cyberattacchi dopo che un contractor della National Security Agency ha rimosso materiale classificato per trasferirlo sul suo computer.

VERIFICA LA NOTIZIA

Quindi hacker del governo russo avrebbero svelato i metodi utilizzati da hacker del governo americano per penetrare nei network di altri Stati. Chi è il delinquente?




Lascia un commento