Centinaia di algerini appena sbarcati circondano chiesa e molestano fedeli



Vere e proprie truppe di occupazione. Centinaia di algerini bivaccano a Cagliari, cittadini e commercianti sono esasperati.

Il portavoce di Fdi Salvatore Deidda denuncia: “Centinaia di algerini si sono riversati a Cagliari. Hanno molestato commercianti per farsi ricaricare il cellulare l’altra notte. Altri hanno cercato di prendere la nave al porto di Cagliari. Alcuni, mi e’ appena arrivata la segnalazione, hanno molestato i fedeli della Chiesa di Sant’Ignazio. Circondavano la persona, mettendo il foglio di via della Questura in faccia, adocchiando borselli e borse nelle vicinanze. Vorrei sapere se e’ normale che a Cagliari girino liberi centinaia di clandestini, con un foglio di via in tasca, desiderosi di procurarsi in qualunque modo i soldi per partire. Il Sindaco Zedda e’ impegnato? Il Questore? IL Prefetto? Il delegato del Presidente Pigliaru? Ogni giorno registriamo lamentele, paure. Episodi. Non e’ più possibile continuare cosi’” conclude Deidda ” denunceremo questo caos in tutti i modi possibili e con tutti i nostri eletti”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo Stato ha perso il controllo del territorio. Non fate conto sulle cosiddette autorità. Solo milizie cittadine e popolari potranno restituire la sicurezza dei cittadini e la dignità della Nazione.

Algerini armati sui barconi postano su Facebook: “In Italia a farci mantenere”

Sul tema attacca anche il responsabile regionale del Movimento sociale sardo: “In merito al proseguire degli sbarchi in Sardegna, Pigliaru ci dirà ancora che il Governo sta affrontando seriamente il problema? Oppure scriverà l’ennesima letterina a Minniti per ricevere la solita risposta?”.



Lascia un commento