Napoli, vietata manifestazione no-gender anti-pedofilia



Perché sia chiaro: il fine ultimo della propaganda Gender sono i bambini. Confonderli sessualmente significa renderli ‘pronti’ per la caccia dell’oligarchia pedofila che ci governa nell’ombra. Significa ‘educarli’, inconsapevolmente, alla pedofilia.

Esponenti di associazioni a tutela della famiglia e di Fratelli d’Italia contestati da estremisti Lgbt++ al centro di piazza Trieste e Trento, a Napoli, che volevano impedire il passaggio del bus della Libertà.

La manifestazione no gender promossa dalle associazioni per la famiglia era stata vietata dal Comune di Napoli che aveva revocato il permesso. Come se ci volesse il permesso di De Magistris per difendere l’ordine naturale delle cose.

VERIFICA LA NOTIZIA

Un gruppo di attivisti Lgbt ha contestato l’arrivo del pullman in piazza esigendo a gran voce che andasse via. Ordine che gli scagnozzi di De Magistris hanno fatto rispettare pochi minuti dopo.



Lascia un commento