Contribuenti dovranno risarcire profughi ubriachi, la decisione del Tar



Erano stati cacciati per il loro comportamento illegale. Ora potranno ritornare nel centro di accoglienza e i contribuenti dovranno anche risarcire 3.500 euro.

I fatti risalgono a maggio scorso quando a otto migranti, sei provenienti dalla Costa d’Avorio, uno dal Benin e uno dalla Nigeria – che come sapete sono notoriamente provincie della Siria – arriva la revoca della misura di accoglienza.

VERIFICA LA NOTIZIA

Un fancazzista, per esempio, “era stato segnalato dalla municipale come parcheggiatore abusivo, mentre altri erano stati richiamati in prefettura per aver introdotto alcol e persone non autorizzate nella struttura.

I profughi hanno fatto ricorso al Tar a spese nostre e hanno vinto.



Lascia un commento