Malaria dilaga: altri 6 immigrati infetti, 3 bambini

Malaria, due gravi casi registrati al Cotugno di Napoli negli ultimi quindici giorni, tutti residenti a Castel Volturno. In totale salgono a sei, tre adulti e tre bambini.

Nell’ultimo mese in particolare, sono stati ricoverati 4 pazienti di cui un bambino di nove anni e di una piccola di venti mesi entrambi residenti a Castelvolturno. Piu` lieve la forma di malaria che ha colpito un’altra ragazza di 12 anni.

I casi di malaria registrati al Cotugno sono tutti non autoctoni, ossia contratti da soggetti immigrati che si ammalano nel corso di soggiorni, soprattutto d’estate, nelle loro zone di origine.
Dove, oltre al micidiale microbo (Plasmodio) e` presente anche la zanzara Anopheles, l’unica capace di far replicare e maturare il germe nel proprio organismo contagiando altre persone.

VERIFICA LA NOTIZIA

Continuiamo a permettere ai migranti un frenetico andirivieni da casa loro. Dove certe epidemie sono endemiche. Senza controlli. Poi arriva una zanzara, il contatto con il sangue, un ago infetto nel reparto dove sono curati, e Sofia muore.



Lascia un commento