Ogni giorno immigrati stuprano 5 donne italiane, dati Istat

Condividi!

Ogni anno mille stupri commessi da migranti, regolari o clandestini. Un dato atroce. Agghiacciante. Terribile. Un dato sul quale in questi giorni si sono accesi i riflettori dopo le violenze contro turiste, anziane e bambini.

Le stime diffuse dall’Istat par

VERIFICA LA NOTIZIA
lano chiaro e sono sempre numeri al ribasso, visto che solitamente solo il 7% degli stupri viene denunciato. L’istituto di statistica riporta spiega che nei primi sei mesi del 2017 le violenze sessuali sono state 2.333, allo stesso livello di quelle commesse nell’anno precedente, quando gli stupri furono 2.345. Tanti, anche se sottostimati. A sorprendere però sono gli autori denunciati di tali orribili atti: nel 2017 sulle scrivanie delle forze dell’ordine sono finiti i profili di 1.534 italiani e ben 904 stranieri. Divisione rimasta anche questa invariata rispetto all’anno precedente, quando gli stranieri furono 909 e i nostri concittadini 1.474.

Sono numeri che conosciamo da anni. Peggiorati, di molto, nel triennio non presente in queste statistiche.

Tanto per essere chiari: significa che i cosiddetti migranti hanno una propensione allo stupro 10 volte quella degli italiani.

La popolazione italiana statisticamente rilevante per il tipo di reato (costituita da uomini dai 14 agli 80 anni) è di 23.634.154. Abbiamo, quindi, un tasso di *criminalità sessuale* del 2,2 x 10000, ovvero circa 2 uomini italiani su 10.000 commettono il reato di stupro in un anno.

La popolazione straniera (regolare e dai 14 agli 80 anni) è pari a 1.373.045. Aggiungiamo con criteri statistici 400.000 irregolari ed arriviamo a 1.773.045.

Abbiamo, quindi, un tasso di *criminalità sessuale* del 19,5 x 10000, ovvero circa 20 immigrati su 10.000(2 su 1.000) commettono il reato di stupro in un anno.

Statisticamente parlando la differenza tra il 2×10000 e il 20×10000 è parti a DIECI volte.

Quindi gli immigrati hanno una propensione allo STUPRO che è dieci volte superiore a quella degli Italiani.

Non dimentichiamo che questi dati sono “per difetto”, ovvero vi è incluso il ‘sesso forzato’ tra marito e moglie che è un atto deplorevole, ma non la stessa cosa dello “STUPRO” di Rimini. Quindi, in realtà, la differenza a sfavore degli immigrati è ancora più ampia.

Tanto per essere chiari sulla frequenza con la quale l’8 per cento della popolazione stupra, 904 violenze sessuali in 6 mesi fanno quasi 5 stupri al giorno. Ogni giorno ci sono 5 immigrati che stuprano una donna italiana.




Vox

Lascia un commento