Isis pronto a colpire chiese, piccoli islamici minacciano in video

Condividi!

Secondo i servizi sono in corso preparativi di attacchi come quello alla Sagrada Familia, fallito solo per caso e incompetenza tipicamente araba

“I servizi di intelligence temono che Isis stia pianificando di attaccare chiese in Europa e l’ultimo numero di Rumiyah – il magazine del gruppo – compare una foto della cattedrale di Dresda”. Lo scrive il Daily Mail, dopo la conferma che il piano originale della cellula spagnola era quella di colpire la Sagrada Familia.

La cattedrale di Colonia, afferma il Daily Mail, è stata isolata con blocchi di cemento. Il capo della polizia di Dresda conferma di aver ricevuto dagli 007 il dossier sulla minaccia islamica.

VERIFICA LA NOTIZIA

E intanto lo Stato islamico ha pubblicato un video in cui un bambino con cittadinanza statunitense di 10 anni, figlio di un soldato che ha combattuto in Iraq e poi è immigrato nello Stato islamico con la madre, minaccia gli Stati Uniti. La battaglia “non finirà a Raqqa o Mosul, ma nel vostro territorio”, dice il bambino rivolto al presidente Donald Trump.

In un’immagine pubblicata su un canale Telegram vicino allo Stato Islamico, si vede poi un individuo mostrare la bandiera dell’Isis sul suo i-Phone in una strada di New York avvertendo i “crociati”: ‘Siamo nelle vostre terre’.

Sono tra noi. Sono gli immigrati islamici.




Lascia un commento