Profughi bloccano autista: “La casa non ci piace”

LI AVEVA APPENA PORTATI NELLE LORO NUOVA DIMORA

E’ finita solo dopo la ‘mediazione’ dei carabinieri intervenuti sul posto, la singolare protesta di un gruppo di sedicenti profughi arrivati nella tarda mattinata di ieri nel centro di accoglienza a Castelvecchio di Rocca Barbena, nell’estremo entroterra albenganese.

I fancazzisti africani, non appena scesi dal furgone della cooperativa “Il Faggio” per essere alloggiati nella struttura del piccolo paese, hanno inscenato una protesta manifestando con urla e grida il loro disappunto per la destinazione loro assegnata.

VERIFICA LA NOTIZIA

Non sono mancati momenti di tensione, con i responsabili della cooperativa impegnati nel tentativo di placare l’incomprensibile ira dei profughi, che si sono poi piazzati davanti al furgone impedendo al mezzo di ripartire, esigendo di tornare indietro.

Solo l’arrivo e il successivo intervento dei carabinieri ha fatto sì che i profughi siano poi entrati nel centro a loro assegnato di Castelvecchio di Rocca Barbena.



Lascia un commento