Profugo stupra brutalmente bimbo disabile: “Fidati di me, giochiamo”

Condividi!

Un ragazzo di 21 anni, pakistano e richiedente asilo, ha violentato un 14 enne disabile. La violenza brutale è avvenuta in un comune della provincia di Reggio Emilia. Il giovane è stato arrestato dai carabinieri e portato nel carcere della città.

Il profugo, approfittando delle condizioni di inferiorità fisica e psichi

VERIFICA LA NOTIZIA
ca del minorenne, di 14 anni e con deficit cognitivo, dopo averlo portato in un luogo isolato, lo ha costretto ad abbassarsi i pantaloni e lo ha stuprato.

Il fatto è avvenuto la sera del 10 luglio scorso quando il migrante, che abita poco lontano dalla vittima, ha notato il ragazzino sulla bicicletta e lo ha avvicinato e lo ha convinto a fare un giro con lui. Poi, raggiunta una zona appartata in aperta campagna ha abusato sessualmente di lui. Il bambino, una volta tornato a casa ha raccontato tutto ai genitori. Che lo hanno portato in ospedale dove è stata accertata la violenza sessuale.

Quando Ansa ha battuto la notizia questa mattina, accuratamente evitando di nominare nazionalità e condizione dello stupratore, eravamo stati facili profeti:

Gay violenta ragazzino handicappato a Reggio




Lascia un commento