NOTTE DI GUERRIGLIA: PROFUGHI SPRANGANO AUTO, RESIDENTI TERRORIZZATI



Condividi!

Scatenati i ‘ragazzi’ del centro per presunti minori sul lungo fiume. Gli scontri sono sfociati in una notte di guerriglia

Intorno alle 23 di ieri sera i carabinieri della compagnia di Bojano sono stati chiamati dai cittadini terrorizzati. Un profugo presunto minore con una spranga di ferro stava vandalizzando le auto parcheggiate sul lungofiume.

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, tutto è nato dagli scontri tra i giovani dei centri di accoglienza della città. Durante gli scontri, uno dei profughi, visibilmente alterato, ha impugnato una spranga e ha devastato diverse auto che erano parcheggiate nei paraggi. Le urla e i rumori hanno allertato i residenti del quartiere che hanno immediatamente segnalato il fatto ai carabinieri.

VERIFICA LA NOTIZIA

I proprietari delle auto hanno sporto denuncia. Pagheranno, forse, i contribuenti.

Un po’ di tempo fa pubblicammo la foto che vedete in alto, che riguarda disordini razziali avvenuti nel Sudafrica post-Apartheid, e vaticinammo che, presto, sarebbe accaduto in Italia lo stesso: perché contano gli individui, non la latitudine nella quale vivono. Ci siamo.



Lascia un commento