FAMIGLIA OSPITA PROFUGHI, LORO STUPRANO LA FIGLIA 14ENNE

Condividi!

Una donna svedese ha avuto la brillante idea di aderire al programma “ospita un profugo” di Refugees Welcome, nella sua casa di Västmanland. Una notte, uno dei rifugiati arabi che ospitava ha stuprato la figlia 14 enne.

La donna all’inizio, totalmente obnubilata dai fumi del politicamente corretto, non voleva credere alla figlia più piccola che l’aveva svegliata avvisandola delle grida provenienti dalla camera della sorella. Si è ‘arresa’ alla evidenzia solo dopo avere trovato la vittima nuda ed esanime in camera sua.

Nel frattempo il profugo era già sceso ed aveva invitato gli altri tre ospiti ad approfittarne, che era “il momento buono”.

VERIFICA LA NOTIZIA
Un paio di giorni fa il tribunale ha condannato i profughi per lo stupro. Ma non li ha espulsi perché “sarebbe pericoloso per loro”. Intanto, la ragazzina non è uscita di casa per mesi.




Lascia un commento