CI STANNO STERMINANDO: CROLLA NUMERO SPERMATOZOI NEGLI UOMINI EUROPEI

Il numero di spermatozoi nello sperma degli uomini occidentali ha toccato un nuovo minimo, secondo una ricerca pubblicata qualche giorno fa sulle riviste scientifiche specializzate.

È sceso di oltre il 50% in 40 anni e non mostra segni di rallentamento.

Lo studio non ha esaminato le cause, ma gli scienziati ritengono che la quantità di prodotti chimici utilizzati nell’industria e nell’agricoltura ne sia all’origine.

I ricercatori hanno analizzato 7.500 studi condotti tra il 1973 e il 2011. Lo studio è stato realizzato dal dottor Hagai Levine e dal dottor Shanna H. Swan: i risultati non sono una novità, ma delineano un qualcosa di probabilmente programmato.

Secondo i ricercatori: “Il numero di spermatozoi in diminuzione è stato segnalato per la prima volta 25 anni fa. Il nostro studio dimostra che il calo è forte e continua”.

Gli scienziati temono che le sostanze chimiche nei prodotti quotidiani siano colpevoli della crisi: “Il fatto che il declino è registrato nei paesi occidentali suggerisce fortemente che le sostanze chimiche nel commercio stiano giocando un ruolo causale in questa tendenza”. Ci stanno annientando.

VERIFICA LA NOTIZIA
Lo studio, pubblicato su Human Reproduction Update non ha rilevato alcun significativo declino nel conteggio degli spermatozoi in Sud America, Asia e Africa: qualcuno porta avanti un piano di sterminio da decenni. Un piano che ha il suo culmine nell’immigrazione massiccia di questi ultimi mesi e anni.

Prima le folli e genocide politiche pro-aborto, che hanno decimato le popolazioni europee dell’Europa e del Nord America. Poi l’uso di pesticidi, che sta annientando la qualità del nostro sperma. Infine l’immigrazione di massa.



Lascia un commento