Gianna Nannini vola a Londra: “Lì potrò dare un mammo a mia figlia”



L’annuncio è arrivato dalle pagine del Corriere della Sera: «Vado via, lascio l’Italia, mi trasferisco a Londra per sposare la mia donna, Carla…». La sua ‘donna’.

A parlare è Gianna Nannini, a 61 anni, vuole sposare la compagna Carla e formare con lei una famiglia, siglando una stepchild adoption nell’interesse della figlia Penelope, che compirà sette anni a novembre, e non conoscerà mai suo padre.

Infatti ai compratori di bambini la Cirinnà non basta. Secondo il cantante tutto questo in Italia non sarebbe possibile, fortunatamente. «Non ci sono leggi in Italia che mi garantiscano di sapere cosa succederebbe a Penelope se me ne andassi in cielo . Quindi me ne vado in Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma e dove registro anche i miei dischi da trent’anni. Faccio l’unione civile con Carla e la stepchild adoption, perché adesso è questo l’unico vero nucleo familiare di cui posso fidarmi». Questo strambo personaggio ha comprato una bambina, negandole per sempre di conoscere suo padre, e millanta di ‘diritti di Penelope’.

VERIFICA LA NOTIZIA
La Nannini, però, dichiara di soffrire molto per l’allontanamento: «Londra è tutto il mondo, tutti i colori diversi che stanno assieme, ma gli inglesi sono sempre stati ‘brexit’. Mi manca la mia terra, mi manca il mio vino. Tornerò prima o poi per vivere questo lato legato alla natura». Ma anche no, stai a Londra. Passa da Londonistan mano nella mano con la tua Carla.

Domanda: comprare bambini attraverso utero in affitto o sperma inviato per posta è illegale. Ma nessuno di questi criminali etici finisce in galera. Perché la magistratura è moralmente corrotta.



Lascia un commento