BOOM AUTO BLU, RECORD IN REGIONI ROSSE



E’ boom di auto blu. Dopo l’apparente inversione di tendenza degli ultimi anni, tra il 2016 e il 2017 le auto blu al servizio dei boiardi di Stato sono cresciute dalle 20.891 dell’anno scorso alle 29.682 di quest’anno.

Un aumento di quasi il 50 per cento che smentisce le cifre riportate a marzo dal governo Gentiloni il quale, con una nota ufficiale, ne aveva annunciato un’ulteriore riduzione di 1.049 unità.

La dimostrazione di come la contrazione dell’anno precedente fosse solo una furbata: non avevano intenzione di dismettere, ma di rinnovare il parco auto blu.

Stando all’ultimo censimento riguardante le auto pubbliche, terminato nel mese di febbraio 2017, il numero di veicoli in dotazione alla Pubblica Amministrazione (comprese le auto blu) è di 29.682 mezzi: una fila di auto di circa 130 km, come da Milano a Parma.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ma qual è l’entità complessiva del fenomeno? Difficile dare una risposta univoca perché l’eterogeneità dei dati mancanti sembra essere alta. Nonostante questo possiamo affermare con certezza che il dato complessivo delle auto di servizio (con o senza autista) è sicuramente superiore ai 20mila annunciati l’anno scorso dal Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione. Una stima molto cautelativa ci spinge a immaginare che siamo oltre i 40mila mezzi, quindi almeno 10mila mezzi in più rispetto a quanto rilevato quest’anno.



Lascia un commento