FRANCIA RESPINGE AVANCE MINNITI: CLANDESTINI CONTINUERANNO A SBARCARE IN ITALIA

Condividi!

C’erano un italiano, un francese e un tedesco. Non poteva che finire in barzelletta, e così è stato. Parliamo del risultato del ‘vertice’ a tre di Parigi sull’invasione africana in corso.

Il governo francese ha infatti respinto la ‘proposta’ italiana di accogliere nei propri porti i clandestini raccattati in Libia dalle navi mercantili e da quelle delle Ong. Stessa risposta dagli altri. Gli sbarchi continueranno ad avvenire sulle coste italiane, perché abbiamo un governo di criminali politici. E incapaci.

L’Italia è però riuscita a strappare, dice il governo, il via libera dai governi di Parigi e Berlino, oltre che dalla Commissione, per stilare un codice di condotta per le Ong. Wow, che risultato.

VERIFICA LA NOTIZIA
Insomma, come al solito parole. E ricordiamo che dalla Libia partono grazie alla guerra francese contro Gheddafi per rubarci i contratti petroliferi. Anche allora, un governo debole accettò, su pressione di Napolitano manovrato come sempre dall’estero, la caduta del dittatore libico: effetti catastrofici.

Eppure, basterebbe un blocco navale. E siamo in grado di farlo, senza doverlo chiedere ai francesi.




Lascia un commento