Padova, Profugo nudo esige sesso dalle donne del paese

Condividi!

PADOVA – A Villanova di Camposamiero, Comune che ha aderito al progetto di colonizzazione SPRAR, c’è un profugo che insegue nudo le donne ‘offrendo’ sesso: «Vuoi venire a letto con me? Dai, ci facciamo compagnia», grida alle povere malcapitate inseguendole con i pantaloni abbassati.

Così un profugo nigeriano, ospitato da pochi giorni nel comune dell’Alta, si ‘offriva’ alle donne del paese, inseguendo di fronte al diniego che lui non comprendeva. Nel giro di poco tempo le voci su questo comportamento si sono sparse e il migrante è stato allontanato dalla cooperativa che gestisce il centro di accoglienza. A rivelarlo è il sindaco del paese Cristian Bottaro, che ha una visione tutta sua di cosa sia criminale:

VERIFICA LA NOTIZIA
“Non parliamo di azioni criminali- precisa il sindaco Bottaro – ma di comportamenti inaccettabili e soprattutto contrari agli impegni presi con l’amministrazione comunale al momento dell’arrivo dei migranti in paese”.

Provate voi, ad inseguire una donna, magari del PD, con i pantaloni abbassati. Verrete giustamente messi in galera. Lui no, è un profugo nigeriano in fuga dalla guerra in Siria. Quindi verrà spostato nel paese vicino. Dove potrà stuprare liberamente.




Lascia un commento