IMMIGRATI PRENDONO A CALCI E PUGNI RAGAZZA INCINTA PERCHE’ ITALIANA

Condividi!

Ancora violenza a piazza Kennedy. A finire al pronto soccorso del Moscati una coppia di fidanzati. Sono stati denunciati tre stranieri. Avrebbero sferrato calci e pugni a un uomo e alla sua ragazza. I due sono ora al Moscati con varie ferite. Per lei accertamenti in corso visto che e’ incinta al quarto mese di gravidanza. A sporgere denuncia anche un signore che intervenuto per aiutare la coppia ha rimediato calci e spintoni. Ad agire tre immigrati, poi individuati dagli agenti di polizia e portati in Questura.

VERIFICA LA NOTIZIA
“Sono sotto shock – racconta il 24enne – stavamo camminando quando ci hanno aggrediti senza alcun motivo . Ora sono preoccupato per la mia compagna. Aspetta nostro figlio. Piange e aspetta gli esami. Speriamo che non ci siano conseguenze”.

Nella stessa piazza, all’inizio di giugno, un ragazzino italiano era stato avvicinato, mentre era in compagnia di alcuni amici, da due stranieri, di carnagione olivastra che gli avevano intimato di rimettersi la maglietta.

Alla base dell’accaduto proprio il fatto che il giovane si fosse messo a torso nudo a causa del gran caldo, cosa che avrebbe urtato la suscettibilità dei due immigrati , dichiaratisi musulmani e perciò contrariati da un atto ritenuto offensivo dei propri costumi religiosi durante il Ramadan, mese in cui i fanatici islamici non tollerano vedere mangiare, bere o fare altre attività nelle loro zone.

Al rifiuto della vittima di rivestirsi, i due lo avevano aggredito e picchiato, rendendo necessario il ricorso alle cure dei sanitari, con una prognosi di 30 giorni.




Lascia un commento