RAGAZZA SODOMIZZATA DA 3 PROFUGHI AFRICANI

Condividi!

Tre profughi etiopi sono a processo per avere brutalmente violentato una ragazza di 28 anni durante la festa di carnevale a Mühlhausen, in Germania.

La ragazza ha riconosciuto in aula i suoi rifugiati aguzzini: “Ognuno di loro mi ha violentata tre volte”, ha detto durante la sua dichiarazione.

La donna ha detto di come è stata trascinata dai tre profughi in un luogo appartato nei pressi della stazione ferroviaria durante il Carnevale di Mühlhausen alla fine di agosto dello scorso anno.

E lì l’hanno brutalmente e ripetutamente stuprata, in gruppo e poi uno dopo l’altro.

VERIFICA LA NOTIZIA
“Sono stata picchiata, violentata, sodomizzata e mi hanno strappato i capelli”. La ragazza è stata anche strangolata, soffrendo un principio di soffocamento.

Ha parlato, tra le lacrime, di come avesse tentato di fuggire prima della violenza, ma che gli africani le hanno portato via il telefono mentre cercava di chiamare aiuto. Uno degli uomini ha in seguito utilizzato il telefono cellulare per filmare lo stupro e diffonderlo nei social islamici frequentati dai profughi.




Lascia un commento