Vaticano vuole carne fresca: “Ius Soli indispensabile”



Hanno finito i bambini italiani – E’ sempre più difficile procurarsi carne fresca da parte dei preti di Bergoglio, gli pseudo-cristiani.

Così, per il Vaticano la legge sulla cittadinanza, che introduce lo ius soli, è “indispensabile”.

“Ius Soli e Ius Culturae – dice il solito fanatico monsignor Gian Carlo Perego in una intervista al giornale di fake news Repubblica – sono strumenti che migliorerebbero la vita nelle nostre città, favorendo inclusione e partecipazione”.

“La Chiesa ha chiesto una nuova legge, la riteniamo indispensabile”, ha spiegato in una intervista a Repubblica il presidente della fondazione Migrantes della Cei, Monsignor Gian Carlo Perego.

VERIFICA LA NOTIZIA
Nell’intervista monsignor Perego attacca chi si oppone allo scempio: “Forse questo tipo di contestazione fa guadagnare voti, ma non aiuta il Paese. Seminare panico e confusione non serve. E poi – incalza – perché non votare una legge giusta soltanto perché ci sarebbero altre presunte priorità? Questa legge – conclude – aiuterebbe diversi ragazzi a trovare più facilmente lavoro e aiuterebbe la nostra economia”.

Quindi a toglierlo ai ragazzi italiani veri.


Lascia un commento