Berlino, chiesa si trasforma in moschea: “Qui pregheranno Allah donne e gay”

L’ultima arriva da Berlino, dove apre la prima moschea dove potranno ‘pregare’ le donne. E i gay ci informano i media. Come se gli omosessuali avessero scritto in fronte di esserlo.

Comunque, quello che i media di distrazione di massa non dicono, o nascondono tra le parole, è che non si tratta di una moschea. Ma di una ‘moschea realizzata dentro una chiesta cristiana‘. Quindi, invece di parlare di ‘moschea che accoglie donne e gay’, si dovrebbe scrivere che una ‘chiesa trasformata in moschea dove entrano le donne’.

VERIFICA LA NOTIZIA

 

La chiesa-moschea si chiamerà Ibn Rushd-Goethe. E’ l’ennesimo simbolo dell’islamizzazione e della cottura a novanta gradi di una fazione pervertita di ecclesiastici. Forse, i gay li faranno entrare proprio per questo.

Ovviamente, la moschea non sarà frequentata da veri islamici ma da freakkettoni dell’accoglienza come la ‘femminista’ che l’ha ideata e che vedete in foto con aria ieratica da fanatica di una religione tutta sua.


Une mosquée libérale à Berlin et des prières dirigées par des femmes



Lascia un commento