GENOVA: CONFERMATO CASO DI LEBBRA, NIGERIANO ISOLATO



Confermato il caso di lebbra per il 29 enne nigeriano residente a Rimini. La conferma arriva dall’ospedale genovese dove l’africano si trova ricoverato da molti giorni.

Il 29enne era appena arrivato dalla Nigeria. Dopo un breve periodo di degenza a Rimini, era stato trasferito a Genova in un centro specializzato dove si trova tutt’ora. Nei giorni seguenti al suo ricovero era stata avviata un’indagine da parte dell’Ausl sulle decine persone entrate in contatto con il giovane. Non si sa ancora se risultino altri infetti.

LEBBRA A RIMINI, 30 PERSONE TOCCATE DA IMMIGRATO SOTTO OSSERVAZIONE

Risultati immagini per lEbbra
LEBBRA NEL MONDO
Risultati immagini per lEbbra

Il bacillo di Hansen è l’agente responsabile della lebbra, penetra nell’organismo attraverso la cute o la mucosa delle vie aeree superiori, e il contagio avviene per contatto diretto con un soggetto ammalato. Tuttavia sono stati descritti casi in cui la malattia si è sviluppata dopo un breve soggiorno in Paesi con lebbra endemica, senza che dall’anamnesi risultasse il contatto con malati. Il periodo di incubazione è in genere di 3-5 anni, ma può essere anche più breve, o molto più lungo (fino a 30 anni).

VERIFICA LA NOTIZIA

___________________________________________________________________________

Ps. Con questo archiviamo l’ennesima figuraccia – ormai è abituato – di uno dei cicisbei di Boldrini:

LINK ARCHIVIATO: https://archive.is/Qoucx

Molti di voi ci chiedono perché non denunciamo questi personaggi. La risposta è che non abbiamo tempo per cose da bambini, noi vinciamo con la forza delle idee e sulla veridicità delle notizie, le denunce le lasciamo a loro, i perdenti.



Lascia un commento