Salvini completa la svolta nazionalista: “Prima gli Italiani” – VIDEO

Condividi!

“Prima gli italiani. In questo momento storico l’emergenza lavoro, sicurezza, futuro riguarda tutta Italia. Quindi, prima gli italiani. Per tutto: lavoro, case popolari, legittima difesa”. Il leader della Lega, Matteo Salvini, completa la svolta nazionalista durante il congresso federale del Carroccio al Palacassa di Parma: “Il diritto all’autogoverno e all’autodeterminazione nasce e muore con l’uomo. Penso che l’Italia stia insieme se rispetta le sue identità e le sue diversità in senso federale. Io sono federalista, non voglio dividere ma voglio unire.

“I sondaggi ci davano al 3 per cento quando io sono stato eletto, ora al 13,6 per cento, terzo movimento nazionale. Non mi accontento, voglio vincere. Bossi mi insultava 15 anni fa e, quindi, può farlo anche oggi. Non proverò rancore”.

VERIFICA LA NOTIZIA

“La nostra battaglia adesso è a livello nazionale, da nord a sud, tornerò a Palermo, all’Aquila, in Puglia e in Calabria, solo così l’Italia può vincere. Penso che l’Italia stia insieme se rispetta le sue identità e le sue diversità in senso federale: io sono federalista, non voglio dividere, ma voglio unire”, ha detto ancora Salvini. “L’emergenza al nord, ma soprattutto al sud, è il lavoro. La Lega è il movimento del futuro, la Lega della speranza del lavoro di chi non vuole scappare all’estero. E quindi se Calabria e Sicilia hanno il 60% di disoccupazione giovanile, vuol dire che tutti gli altri da destra a sinistra hanno fallito. Bisogna esportare il buon governo di Lombardia, Veneto e Liguria a livello nazionale”.




Lascia un commento